Luisa Beccaria, donne come ninfe

"Una donna sicura di sé che gioca a fare la ninfa": così Luisa Beccaria descrive la musa della sua collezione per la prossima estate, che ha sfilato nel chiostro del museo della scienza e della tecnologia di Milano. Quella immaginata da Beccaria è una donna che può usare i suoi vestiti per occasioni speciali, ma anche tutti i giorni, sdrammatizzandoli con cappotti di lino o cardigan di maglia. Come sempre tutto è fluido e iperfemminile: questa volta i colori sono quelli dell'acqua e delle ninfee di Monet, i tagli a sbieco, le maniche a mantella. Per il giorno il lino effetto denim è ricamato a filo, mentre pantaloni palazzo si abbinano a abiti svasati dal sapore seventies. Di sera ampie gonne in organza, nuvole di tulle e tuniche ricamate con i fiori dell'aglio. Ai piedi sandali bassi con cinturini alla caviglia o con tacchi a stiletto.

ANSA

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Milano

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...